Cagliari, gruppo di commercianti regala 100 mascherine ai trapiantati

Il bellissimo gesto dei titolari di una sartoria, di una lavanderia e di una pizzeria: “Così i trapiantati potranno proteggersi dal Coronavirus” 


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

C’è chi attende che arrivino nelle farmacie per poterle acquistare, chi ne ha già fatto scorta e chi, purtroppo, ne è ancora sprovvisto. E poi ci sono i gesti, tanto semplici quanto importanti, che fanno accendere nei cuori di tutti una fiammella di speranza. Come nel caso dei trapiantati sardi: tre aziende del Cagliaritano, infatti, hanno donato cento mascherine alla onlus Prometeo diretta da Pino Argiolas. È proprio lui a raccontare la particolare donazione: “Il nostro grazie di cuore alla sartoria Edina, alla  lavanderia Deborah e alla pizzeria Ajo da gulp di Villasimius, che hanno realizzato gratuitamente per i trapiantati della Prometeo cento mascherine per proteggere dal contagio del Coronavirus”.
“Avremo voluto donarle al day hospital del Brotzu ma non essendo certificate non possono essere accettate dalla struttura ospedaliera.Le mettiamo a disposizione dei trapiantati che ne faranno richiesta a Giusy o Marcella. Un grazie a Giovanni Fenu che ce le ha portate da Villasimius”.


In questo articolo: