Cagliari, fuori tutti: il club rossoblù silura anche Agostini

Il Cagliari straccia il contratto dell’allenatore della Primavera che ha cercato, fallendo, di tenere in A i rossoblù

Fuori tutti dal Cagliari, il club rossoblù silura anche Alessandro Agostini. Trecento presenze in nove anni, dal 2016 alla guida del settore giovanile e, nelle ultime due stagioni, della Primavera, è stato anche sulla panchina della prima squadra nelle ultime giornate, fallendo la missione di farla rimanere in serie A. A darne notizia è il club di Tommaso Giulini con uno dei classici comunicati: “Il Cagliari Calcio comunica la risoluzione del contratto di Alessandro Agostini. Protagonista da calciatore in rossoblù con quasi 300 presenze totalizzate in 9 anni, nell’estate 2016 ha iniziato la sua carriera da allenatore nel Settore giovanile del Club. Alla guida della Primavera nelle ultime 2 stagioni, nel campionato appena trascorso ha portato la squadra ai vertici della classifica, conquistando l’accesso ai play-off con quattro giornate di anticipo. Dopo essersi messo a disposizione della prima squadra, è ritornato a guidare i suoi ragazzi, arrivando ad un passo dalla finale scudetto”.

 

 

“Ora le strade si dividono: il club ringrazia mister Agostini per il lavoro svolto, il contributo dato alla crescita e valorizzazione dei giovani e gli augura il meglio per il proseguo della sua carriera. In bocca al lupo, Ago”.


In questo articolo: