Cagliari, è fuori pericolo il cacciatore 20enne di Burcei rimasto ferito da una fucilata

Sospiro di sollievo per Mattia C., il giovane si è ferito durante una battuta di caccia. Per lui 60 giorni di cure e una spalla fratturata

È fuori pericolo il ventenne rimasto ferito da una fucilata, ieri, nelle campagne di Burcei. Mattia C., a causa di una mossa “azzardata”, è scivolato ed è stato raggiunto da un colpo del suo fucile. Trasportato al Brotzu, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico: i medici sono riusciti ad estrargli i pallini dalla spalla sinistra e, ora, si trova ricoverato in Ortopedia. Le sue condizioni non sono gravi, ma la prognosi è pesante: sessanta giorni di cure e l’omero, fratturato, che potrà essere curato solo nei prossimi giorni. Un grande sospiro di sollievo, quindi: l’incidente avvenuto nelle campagne di Burcei, infatti, era avvenuto a poche ore di distanza da quello, mortale, di Sant’Andrea Frius, dove ha perso la vita il cacciatore 32enne Giuseppe Santandrea.


In questo articolo: