Cagliari, dramma a Marina Piccola: sub 20enne muore dopo essersi tuffato da un gommone

Il giovane, cagliaritano, era con un gruppo di amici e si è tuffato con muta e pesi in un fondale di 18 metri. Il suo corpo recuperato dai sommozzatori dei Vigili del fuoco, in azione anche la Guardia costiera

Dramma nelle acque di Marina Piccola a Cagliari, nella zona della scogliera. Un giovane sub ventenne, del quale non è stata ancora resa nota l’identità, è morto dopo essersi tuffato da un gommone sul quale si trovava con un gruppo di amici. A dare l’allarme sono stati proprio gli altri giovani, verso le 21. Sul posto è intervenuto un elicottero della Guardia costiera e anche i sommozzatori dei Vigili del fuoco: sono stati loro a ritrovare il corpo, senza vita, del giovane cagliaritano. Stando alle primissime ricostruzioni, si sarebbe immerso con la tuta da sub e un cintura con pesi in una zona dove il fondale è profondo circa diciotto metri, non distante dalla zona della scogliera. Poi, però, non è più riemerso e i soccorsi, per quanto rapidi, si sono purtroppo rivelati inutili. Presente sul posto anche la polizia.


In questo articolo: