Figliuolo: ”Organizzati per terza dose, green pass per eventi e ristoranti? Strada percorribile”

Il generale vede di buon occhio l’iniziativa della Francia, green pass obbligatorio per entrare nei locali food e sui mezzi pubblici e annuncia: “Vaccinato il 45% della popolazione, ora vanno intercettati gli indecisi”

 “Il green pass come in Francia? Sarebbe una soluzione, ma la Costituzione va rispettata”. A dirlo è il commissario straordinario all’emergenza Covid Francesco Figliuolo, intervistato su Rai 2 in prima serata. Chiaro il riferimento alla scelta fatta in Francia dal presidente Emanuel Macron, ”pass per cinema, bar e treni”. Non è stato l’unico tema toccato da Figliuolo: “22.17 “Siamo attrezzati per la terza dose, ma credo che sia più un richiamo. Non si sa ancora della reale necessità, ma noi siamo attrezzati. Attraverso l’Unione europea prenderemo grossi quantitativi e contiamo su capacità di medici di base, pediatri,farmacisti”. Bisognerà dunque attendere per capire se il progetto riuscirà davvero a prendere forma.

 

Intanto, “il 45% della popolazione è vaccinata:non basta Vanno intercettati gli indecisi per raggiungere l’immunità di gregge”.