Cagliari, blitz dei Baschi Verdi a Sant’Elia: trovato con eroina e cocaina, in manette 19enne

E’ stato il viavai sospetto di diverse persone a far scattare il blitz. In manette anche una “vedetta”

Durante un servizio di perlustrazione del territorio nel quartiere Sant’Elia, una pattuglia di Baschi Verdi, ha notato il “classico” movimento di persone legato ad un’attività di spaccio: atteggiamento circospetto e guardingo, rapido ingresso all’interno di un palazzo o di un’abitazione, allontanamento veloce cercando di non dare nell’occhio.

I finanzieri hanno quindi deciso far scattare il blitz ed entrare nello stabile, dirigendosi nell’appartamento del presunto spacciatore. Qui hanno trovato un cagliaritano di 19 anni al quale, all’esito della perquisizione domiciliare, è stato contestato il possesso di 275 dosi di eroina per un totale di 33,5 grammi, 89 di cocaina per un totale di 10 grammi, oltre a 300 euro suddivisi in banconote di vario taglio.

Durante le attività, è stato identificato anche un altro soggetto – cagliaritano di 39 anni – intento, in qualità di “vedetta”, a vigilare sull’arrivo di eventuali Forze di Polizia per segnalarne l’eventualità allo spacciatore: è stato anche trovato in possesso di 4 dosi di metadone. Entrambi sono stati arrestati per il reato di spaccio in concorso tra loro. Pero loro si sono aperte le porte del carcere di Uta.


In questo articolo: