Cagliari, bar “fantasma” a Sant’Elia senza autorizzazione e con slot illegali accese: doppia multa salata

La scoperta fatta dalla polizia nel rione cagliaritano, in via Schiavazzi, il locale non aveva nemmeno un nome. Un circolo privato sbarrato perchè ha violato le leggi anti Covid: tutti i dettagli

Un bar “privo di denominazione”, in via Schiavazzi a Cagliari, scoperto dai poliziotti della squadra amministrativa del capoluogo sardo. Chi gestiva il locale non aveva l’autorizzazione alla somministrazione di cibo e bevande e, inoltre, aveva piazzato alcune slot machine irregolari. E sono scattate due multe salate: cinquemila euro per l’assenza di autorizzazione alla somministrazione e ventiduemila per gli apparecchi da divertimento irregolari. Gli agenti stanno svolgendo altre verifiche, su altri due esercizi irregolari, sempre in merito al possesso delle autorizzazioni amministrative, anche presso i competenti uffici comunali, circa la possibilità di commerciare e somministrare alimenti e bevande. Per uno di questi, un circolo privato, gli agenti hanno comunque proceduto a staccare una multa per aver violato l’ultima normativa anti Covid, imponendo immediatamente la sua chiusura.


In questo articolo: