Cagliari, ancora in coma la postina 37enne travolta dal bus in via Bacaredda

L’incidente l’11 giugno, Erika Mascia si trova ricoverata nel reparto di Rianimazione del Brotzu: la prognosi dei medici rimane riservata, le condizioni della postina cagliaritana sono stabili ma gravi

Sono “stabili ma gravi” le condizioni di Erika Mascia, la postina cagliaritana di trentasette anni travolta, lo scorso undici giugno, da un pullman della linea M del Ctm in via Bacaredda. La donna, stando alle informazioni che arrivano dall’ospedale Brotzu, si trova ancora nel reparto di Rianimazione, dove è stata trasferita in seguito a due interventi, uno in Neurochirugia e l’altro in Chirurgia, eseguiti dai medici per cercare di curare il trauma cranico e addominale riscontrati sul suo corpo.

“La prognosi rimane riservata, le condizioni sono gravi”. La donna, stando alla ricostruzione effettuata, stava attraversando la strada per prendere, dall’auto di servizio, alcuni pacchi da dover consegnare. Avrebbe però guardato alla sua destra, in direzione del mercato civico, per assicurarsi che non stessero arrivando automobili, non accorgendosi quindi dell’arrivo del pullman nella corsia opposta.


In questo articolo: