Assemini, il giovane assessore Nicolò Farci alla ribalta nazionale

Intervistato dal quotidiano di Torino, racconta il suo impegno tra i banchi del consiglio comunale.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Nominato da poco dal sindaco Mario Puddu che gli ha conferito la delega alle Politiche giovanili, 19 anni, studente universitario, la sua storia è, ben presto, approdata oltremare per essere raccontata dai giornalisti de “La Stampa”: fa parte dei pochi assessori più giovani di tutta Italia e rappresenta, senza dubbio, un esempio, una pratica da coltivare al fine di incentivare le nuove generazioni ad avvicinarsi alla politica, un mondo che, generalmente, viene estromesso dai pensieri di chi, tra studio e i primi lavori, ha la necessità di vivere e godere del tempo libero con gli amici. Anche per Farci, ovviamente è così, ma tra le priorità vi è anche quella di rappresentare un punto di riferimento per tutti i suoi coetanei, al fine di renderli parte integrante e attiva della comunità. Individuare i punti di forza e quelli deboli della città della Città Metropolitana di Cagliari, ciò che serve e che è necessario per soddisfare aspettative ed esigenze delle nuove generazioni: chi meglio di tutti, insomma, se non un loro coetaneo? Ed è così, come ha raccontato Farci, che il suo interesse, coltivato durante gli anni del covid, si è trasformato in realtà, quella che lo ha incluso tra gli amministratori più giovani di tutta Italia, il primo ad Assemini.

Un esempio da seguire, quindi, una nuova forza che ben fa sperare per il futuro e che auspica un maggior coinvolgimento da parte dei giovani nella politica: chi meglio di loro racchiude la vitalità e la voglia di fare, di dare. Mettere a disposizione di tutti queste qualità, associate alla capacità, possono generare il perfetto mix verso il cambiamento o, comunque, rappresentare il giusto input per superare questo travagliato periodo storico, contrassegnato da disagi e difficoltà non indifferenti che affliggono la società moderna.

 


In questo articolo: