“Alle stelle i prezzi delle bollette di Abbanoa, stangata per le famiglie a Cagliari”

La denuncia è della consigliera comunale Anna Puddu: “Un numero cospicuo di famiglie cagliaritane ha ricevuto bollette relative al consumo idrico da parte di Abbanoa con cifre esose e non sostenibili, con una variazione media tra 500/800 euro a nucleo familiare sulla base di un consumo presunto e non effettivo”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Bollette di Abbanoa: “stangata per le famiglie a Cagliari”. La denuncia è della consigliere Anna Puddu, Progressisti che ha presentato un’interrogazione al sindaco Paolo Truzzu. Nel documento si parla di “molteplici segnalazioni” che riguardano “un numero cospicuo di famiglie cagliaritane” alla quali sono state recapitate “bollette relative al consumo idrico da parte di Abbanoa con cifre esose e non sostenibili con una variazione media tra 500/800 euro a nucleo familiare sulla base di un consumo presunto e non effettivo”. Puddu sottolinea che “Abbanoa non promuova l’accesso a forme di rateizzazione del debito effettivo o presunto, determinando l’inevitabile slaccio dell’utenza”.

Da qui la richiesta al sindaco per sapere quali motivazioni abbiano determinato l’aumento delle bollette, di avere contezza sulle modalità di calcolo dei consumi applicate da Abbanoa e per capire se le la stima dei consumi sia stata fatta attraverso i parametri disciplinari imposti da Arera. Infine chiarimenti su eventuali misure di sostegno economico che l’amministrazione intende intraprendere per garantire alle tante famiglie di continuare a usufruire dei servizi base e vitando un genarle stato di deprivazione materiale.


In questo articolo: