2022: ARRIVA IL TRIBUTO PUNTUALE PER LE UTENZE NON DOMESTICHE

Il nuovo anno inizia con una importante novità per commercianti, professionisti e imprese
Pubbliredazionale

Dal 1° gennaio 2022 il nuovo sistema di calcolo della bolletta Tari, denominato TRIBUTO PUNTUALE, già adottato un anno fa dal Comune di Cagliari per le Utenze domestiche sarà esteso anche alle Utenze non domestiche. L’estensione del servizio a commercianti, professionisti e imprese è il naturale e necessario completamento del percorso avviato nel 2021.

L’introduzione del Tributo Puntuale permette di raggiungere due obiettivi: da una parte rappresenta il passaggio a un sistema di calcolo della Tari più equo, perché basato sul numero di conferimenti annui del secco indifferenziato e sulla quantità e dimensione dei contenitori a disposizione per tali rifiuti; dall’altra incentiva le utenze non domestiche a una corretta raccolta differenziata durante lo svolgimento delle proprie attività, riducendo progressivamente la quantità di rifiuto secco indifferenziato e incrementando le frazioni di rifiuto da avviare al riciclo. Questo permetterà di avere ampie ricadute positive sull’intero ciclo dei rifiuti prodotti in città e, quindi, sulla qualità della vita degli stessi cittadini.

Il Tributo Puntuale esteso a tutte le utenze è un’altra tappa importante di un percorso complesso e articolato che, attraverso gli strumenti e i servizi che l’Amministrazione Comunale mette a disposizione dei cittadini e grazie alla loro attiva collaborazione, sta cambiando il volto di Cagliari, oggi più bella, sostenibile e proiettata verso nuovi e più ambiziosi traguardi.


In questo articolo: