Vuole affittare la casa a San Teodoro ma “regala” 2400 euro a 5 truffatori: sarda beffata

La donna ha pubblicato l’annuncio online. Un uomo l’ha contattata, proponendole un “vaglia veloce” per bloccare l’appartamento: la donna, una 51enne, ha ubbidito e, guidata al telefono, ha effettuato 5 ricariche e si è auto svuotata il conto

Voleva affittare la sua casa vacanze a San Teodoro ma si è auto prosciugata il conto in banca fidandosi, al telefono, di uno sconosciuto. Protagonista della vicenda è una 51enne residente nella provincia di Nuoro: la donna ha pubblicato l’annuncio online ed è stata contattata telefonicamente da un uomo che le ha spiegato di essere interessato all’appartamento. Ma dall’altra parte del telefono c’era un truffatore, che ha proposto di effettuare istantaneamente il pagamento di un acconto a patto che la donna si fosse recata presso uno sportello bancomat e avesse seguito tutte le indicazioni telefoniche senza mai interrompere la conversazione, al fine di ricevere un  “vaglia veloce”. La truffa si è concretizzata quando la malcapitata, credendo in buona fede di effettuare un’operazione bancomat in suo favore, ha in realtà effettuato ben cinque diverse ricariche immediate in favore di carte di credito ricaricabili nella disponibilità dei truffatori che, per convincere la parte lese a replicare l’operazione, le  comunicavano durante la conversazione telefonica che le precedenti operazioni non  erano andate a buon fine.
Le indagini della polizia Postale hanno permesso di risalire a cinque truffatori, esperti di truffe col bancomat: sono stati denunciati un uomo di 32  anni residente in provincia di Chieti, una donna di 42 anni residente in provincia di  Matera, un uomo di 36 anni residente in provincia di Foggia, una donna di 45 anni residente in provincia di Varese e un uomo di 41 anni residente in provincia di  Varese, quattro dei quali con precedenti specifici ed uno incensurato, perchè si sono resi responsabili del reato di truffa secondo la nota modalità della “truffa del bancomat”.


In questo articolo: