Virtus Cagliari in casa contro Ponte Casa D’aste (Mi): molte speranze

L’appuntamento è fissato per le 16 in via Pessagno

C’è da salvare la stagione. La Virtus Cagliari domani (palaRestivo ore 16), affronta in casa il Ponte Casa d’Aste Milano, nel terzo turno andata della Poule Retrocessione della serie A2 femminile. Gara, che la formazione cagliaritana deve vincere a tutti i costi, soprattutto ritrovare la gioia del successo, ma anche per allontanarsi dall’ultimo posto della graduatoria.

Nonostante le prime due giornate di questa seconda fase, siano andate male (sconfitta con Astro in trasferta e Civitanova Marche in casa), la formazione cagliaritana, allenata da Nello Schirru proprio in queste settimane ha dato segni di miglioramento, ma non è servito a conquistare punti. Ecco perché la società del presidente Riccardo Fava, dopo aver salutato Maria Chiara Gambuzza, l’ultima delle tre ragazze che, in corso d’opera, hanno lasciato la squadra durante la stagione (la prima è stata Giulia Melissari seguita da Annika Klein), ha cercato di riparare la situazione, rinforzando in maniera pesante il settore delle lunghe con l’arrivo in via Pessagno (sede della Virtus) di due importanti rinforzi. Si tratta della croata Gordona Bedalov, pivot di 191 centimetri e 31 anni di età e della toscana Costanza Giorgi, da pochi giorni in sede e pronte per essere schierate domani contro Milano.

Le lombarde, pur arrivando dalla vittoria, difficile, ottenuta dopo un supplementare, contro l’Astro Cagliari (77-75), si presentano in città per affrontare le virtussine con qualche problema relativo agli infortuni. Non dovrebbero essere della gara Giulia Rossi e Silvia Gottardi, lo staff medico della squadra lombarda, inoltre, dovrà valutare anche le condizioni relative a Federica Bottari. Il punto di riferimento in attacco, da parte della squadra allenata da Franz Pinotti sarà anche per domani Giulia Maffeini, finora miglior realizzatrice di Milano con 278 punti realizzati e 94 rimbalzi. Il tecnico lombardo si affiderà anche alla guardia/ala Claudia Colli (83 punti), Alessandra Calastri un pivot con 83 punti di bottino personale e la guardia Valentina Luisi.

L’occasione, per la Virtus è davvero ghiotta. La squadra in settimana si è allenata con intensità proprio per preparare al meglio questa sfida. Ragazze che impegnano e che, magari vorrebbero essere sostenute dal pubblico delle grandi occasioni. Coach Schirru, si affiderà come sempre alla regia di Sara Innocenti, all’esperienza del capitano Eleonora Fava e di Virginia Saba, oltrechè dalla voglia di lottare di Angela Dettori e di un gruppo di giovani che scalpitano per dimostrare il proprio valore.

L’appuntamento è fissato per le 16 in via Pessagno, arbitreranno il match i signori Andrea Capponi la La Spezia e Daniele Valleriani di Ferentino.