Violenza omofoba a Cagliari, 2 turisti aggrediti col bastone dell’ombrellone per un bacio al Poetto

La denuncia dell’Arc: “L’aggressore omofobo ha inveito sui due ragazzi che si stavano baciando in acqua verbalmente e con il bastone dell’ombrellone, per fortuna senza colpirli. In loro difesa si sono schierate tutte le persone presenti al momento in spiaggia”

Si baciano in acqua. E questo ha scatenato la violenza omofoba al Poetto. Vittime due turisti aggrediti in spiaggia col bastone di un ombrellone. L’episodio ieri pomeriggio al Poetto raccontato nella pagina Facebook dell’Arc. “Questo pomeriggio due turisti sono stati aggrediti nella spiaggia cagliaritana del Poetto. Ancora una volta dobbiamo registrare degli atteggiamenti e comportamenti contro la comunità LGBT+ e se questo succede in uno dei posti che reputiamo friendly ed accoglienti c’è da preoccuparsi.
Come ARC ci rendiamo subito disponibili al sostegno dei due ragazzi nei confronti di questo vile personaggio che non ha avuto di meglio da fare che rendersi artefice, tra l’altro davanti agli occhi del figlio minorenne, di questa aggressione.
I due turisti sono rei di essersi resi protagonisti di un bacio in acqua e questo ha “sconvolto” l’aggressore. L’omofobo ha inveito sui due ragazzi non solo verbalmente ma anche con il bastone dell’ombrellone, per fortuna senza colpirli.
In loro difesa si sono schierate tutte le persone presenti al momento in spiaggia.
Ci auguriamo che non si ripetano più casi di questo tipo nella nostra città”.


In questo articolo: