Via Chiano, fiamme al negozio per bimbi: “Attentato per gelosie”

Il colpo nella notte. E la titolare assicura: “Ma quale racket? Sono persone gelose. Ho dei sospetti ma li tengo per me. Speriamo che le telecamere della zona li abbiano ripresi”

Via Chiano, fiamme la negozio per bimbi: “Attentato per gelosie”

Il colpo nella notte. Un attentato incendiario contro un negozio di abbigliamento bimbi in via Giudice Chiano. E la titolare assicura: “Ma quale racket? Sono persone gelose. Ho dei sospetti ma li tengo per me. Speriamo che le telecamere della zona li abbiano ripresi”.

L’episodio stanotte. I malviventi hanno forzato la serranda del negozio Ale & Ludo, in via Giudice Chiano, con un piede di porco e fatto esplodere una bottiglietta incendiaria che ha annerito la porta d’ingresso. Pochi i danni: le fiamme non hanno raggiunto i capi di abbigliamento esposti. Il rogo è stato spento dai Vigili del fuoco.

“Nessun danno in particolare”, spiega la titolare Ilaria Massidda, “dobbiamo aspettare le indagini della Scientifica. Ma io ci son rimasta malissimo: il medico mi ha dato 15 giorni di cure per lo shock”. Guai a parlare di racket. “Io penso ad un dispetto da parte di persone gelose”, spiega Massidda, “ero l’unico in zona che doveva aprire un negozio. Il rione era contento dell’apertura. Ho dei sospetti e qualche dubbio, ma li tengo per me. Spero solo che le telecamere del negozio davanti li abbiano ripresi. Ci muoveremo e lo scopriremo ”.