Un altro brutto incidente a Flumini, un motociclista in codice rosso: tutti chiedono più sicurezza

A Radio Casteddu, il sindaco Graziano Milia: “Su quella strada nel corso degli anni è stato fatto tanto. Non è una strada comunale ma della Città Metropolitana e sono stati fatti molti investimenti, però bisogna capire anche, ogni volta, le singole dinamiche dell’incidente perché non tutte le responsabilità possono essere dovute alla strada”.

Un altro brutto incidente a Flumini, un motociclista in codice rosso: tutti chiedono più sicurezza. Cosa si può fare? A Radio Casteddu, il sindaco Graziano Milia: “Su quella strada nel corso degli anni è stato fatto tanto. Non è una strada comunale ma della Città Metropolitana e sono stati fatti molti investimenti, però bisogna capire anche, ogni volta, le singole dinamiche dell’incidente perché non tutte le responsabilità possono essere dovute alla strada.
Mi pare che, da quello che ho letto e che speriamo che si concluda senza danni rilevanti per le persone coinvolte, abbia un’origine che onestamente sembra abbia poco a che vedere con la strada.
Per quanto riguarda via dell’Autonomia, questa è una strada che deve conoscere degli interventi e che conoscerà. Per metà è del comune di Quartu e noi siamo pronti a partire, ma stiamo attendendo la Città Metropolitana che ha l’altra metà. Abbiamo sollecitato anche recentemente la Città Metropolitana e ci è stato spiegato che ci sono dei ritardi nella progettazione ma anche rassicurato che ci sarà un’accelerazione e, speriamo, che accada perché questa è una arteria che ha bisogno”.
Risentite qui l’intervista del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: