Claudia Saba a Radio Casteddu: “Strade ancora troppo pericolose a Flumini: l’autonomia solo un sogno”

Com’è la situazione a Flumini riguardo la sicurezza? “La via Leonardo da Vinci è da tempo uno scenario di tragici incidenti e anche, per fortuna, di non tragici ma comunque è una strada ad alto rischio che forse incita a correre alle persone incoscienti e a fare, a volte, delle manovre azzardate”.

Un altro grave incidente in via Leonardo da Vinci: com’è la situazione a Flumini riguardo la sicurezza? “La via Leonardo da Vinci è da tempo uno scenario di tragici incidenti e anche, per fortuna, di non tragici ma comunque è una strada ad alto rischio che forse incita a correre alle persone incoscienti e a fare, a volte, delle manovre azzardate.
Ci sono svincoli, traverse che denunciamo da anni.
Per via dell’Autonomia non ci sono marciapiedi, banchine per il pullman e quindi i ragazzi e gli adulti che arrivano con il pullman si ritrovano a dover percorrere quel tratto di strada con grande pericolo. Ma ci sono tante vie in quella zona – spiega Saba – come per esempio San Martino che è una bretella che porta alla  nuova orientale sarda. Questa è una traversa della via Autonomia Regionale Sarda e in estate è molto trafficata oltretutto da mezzi  pesanti e grandissimi ed è una strada con una sola corsia dove due macchine fanno le peripezie per passarci. Io sono stata testimone di tanti incidenti frontali in questa strada e ce ne sono anche tante altre. Io proporrei delle rotatorie anche se la cosa più pericolosa è il tratto a piedi e sono tante le persone che camminano quotidianamente. 
Sono tanti gli abitanti di Flumini, è stata anche peoposta l’autonomia ma rimane solo un sogno”.
Risentite qui l’intervista del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: