Treni, Ue boccia Deiana: “Sistema trasporti privo di governo”

Cossa: “Una rovina per la Sardegna”

“Bastano le parole della commissione europea per capire in che mani è il trasporto in Sardegna : “Il livello di maturità è scarso. L’impatto è debole in quanto sono mostrati solo alcuni benefici economici”. Parole dell’Ue su un progetto da quasi 10 milioni di euro per la rete ferroviaria sarda. Ecco a che punto siamo: anche l’Europa ci sbeffeggia”. Lo dice il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa.

“Se a questo aggiungiamo che il ministro Delrio giudica una spesa inutile il treno veloce in Sardegna perché non abbiamo una rete che lo supporta – dice ancora Cossa – la bocciatura della Giunta,  che aveva promesso i treni veloci per quest’estate è clamorosa. Adesso basta: con questa superficialità la giunta regionale sta demolendo la nostra economia”.