Tirrenia bloccata, Salvini: “Al lavoro con Solinas per non lasciare la Sardegna senza merci”

Il leader della Lega offre “collaborazione” al Governo: “Si è perso troppo tempo i sardi meritano risposte”.  Onorato: “L’azione dei commissari in questo momento drammatico mi appare di assoluta irresponsabilità”

“Siamo al lavoro con i governatori per garantire che Sardegna e Sicilia non rimangano isolate e senza merci. Anche su questo tema offriamo collaborazione al governo: si è perso troppo tempo, sardi e siciliani meritano risposte”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini, dopo lo stop ai collegamenti da parte di Tirrenia.
In serata è arrivata anche la reazione dell’armatore Vincenzo Onorato che ha lanciato un appello al Governo: “L’azione dei commissari Tirrenia in AS (società con unico azionista lo Stato) Gerardo Longobardi, Beniamino Caravita di Toritto e Stefano Ambrosini, malgrado le nostre assicurazioni e disponibilità fornita in forma scritta a fornire garanzie di pagamento su quanto reclamato, mi appare, in questo particolare momento storico del Paese a dir poco drammatico, di assoluta irresponsabilità”, ha dichiarato l’armatore, “la Famiglia Onorato è legata ai collegamenti per la Sardegna da circa 130 anni e per questo motivo e per un obbligo morale ripristineremo uno dei collegamenti essenziali per la Sardegna, il Civitavecchia-Olbia con una nave Moby quanto prima non potendo CIN esercitare il servizio. Auspico, nell’interesse superiore delle Isole che colleghiamo, un intervento del Governo sui Commissari, che da loro dipendono, che li richiami al senso di responsabilità che dovrebbe animare le azioni di chi detiene posti vitali”.

In questo articolo: