Tirrenia bloccata, in campo il Governo: “Nessun problema per il trasporto di alimenti e farmaci in Sardegna”

“In questa fase critica per il Paese, in emergenza Covid-19, attraverso l’operatività di altri armatori non ci saranno problemi di trasferimento delle merci, in particolare alimentari e farmaceutiche, e di collegamenti con la Sardegna. In caso di necessità o imprevisti, si attuerà un piano straordinario per tutti i collegamenti”

Nessun problema per il trasferimento di merci e farmaci in Sardegna. Arrivano le rassicurazioni del Ministero dei Trasporti e di quello dello Sviluppo Economico. Sul sequestro conservativo sui conti correnti di Tirrenia Cin da parte di Tirrenia As, il Mit e il Mise precisano che tale decisione “è stata assunta dall’organo commissariale in autonomia e indipendenza di giudizio, sulla scorta di un parere favorevole reso da parte del Comitato di Sorveglianza, organo che – come noto – tutela le ragioni e la posizione del ceto creditorio, nonché a valle di alcuni recenti provvedimenti giurisdizionali”.
I due Dicasteri convocheranno urgentemente il collegio dei commissari e Tirrenia, in maniera tale che possano essere adeguatamente contemperati, e se possibile tutelati, tutti gli interessi in gioco. Il Mit precisa, infine, che “in questa fase critica per il Paese, in emergenza Covid-19, attraverso l’operatività di altri armatori non ci saranno problemi di trasferimento delle merci, in particolare alimentari e farmaceutiche, e di collegamenti con la Sicilia, la Sardegna e le isole minori e che, in caso di particolari necessità o imprevisti, si attuerà un piano straordinario per tutti i collegamenti”.


In questo articolo: