Sul Bastione di Saint Remy spunta un grande crocefisso capovolto: “Solo una bravata d’estate?”

Marcello Polastri, delegato regionale guide turistiche: “Sul Bastione di Saint Remy spunta un grande crocefisso capovolto: è alto più di un metro e, stando alle segnalazioni, svetterebbe da qualche giorno sulla terrazza più estesa e panoramica di Cagliari. La marachella di un giovanissimo, insomma una bravata di mezza estate o qualcosa di più? “

Sul Bastione di Saint Remy spunta un grande crocefisso capovolto: è alto più di un metro e, stando alle segnalazioni, svetterebbe da qualche giorno sulla terrazza più estesa e panoramica di Cagliari. La marachella di un giovanissimo, insomma una bravata di mezza estate o qualcosa di più?
Di sicuro, il segno inequivocabile che il Bastione di Sant Remy, in questi giorni, è nuovamente terra di nessuno, Perché, seppur quasi del tutto restaurato, specialmente
in prossimità delle festività, viene puntualmente danneggiato. Ed in parte è come una latrina. Insomma, un vero peccato! Ora c’è anche chi si arrampica per issare una grande croce capovolta, simile a quei bei crocefissi situati nelle chiese, alti più di 1 metro.
A segnalare all’Associazione guide turistiche il “misfatto”, un residente del Castello, che dalla propria abitazione ha notato la croce capovolta sul Bastione.
Non è più concepibile che chiunque faccia quel che vuole al Bastione, arrecando danni e offendendo la città, la sua / nostra cultura. Che fine avranno  fatto le telecamere che dovevano impedire la vandalizzazione di questo sito? Ed anche quelle che dovevano impedire la vandalizzaziome delle statue delle stagioni del Giardino Pubblico. Nessuno interviene, a quanto pare. Conseguenza: la città soffre ed i suoi monumenti pure! Non è un bello spettacolo per i turisti e per i cittadini desiderosi di godere della bellezza di una Citta troppo stesso violentata mell’indifferenza generale.
Marcello Polastri 
Delegato regionale GTI guide turistiche italiane 


In questo articolo: