Sta meglio il bimbo di 20 giorni positivo al Covid e ustionato al Policlinico di Monserrato: “Condizioni discrete”

Il piccolo è nel reparto Covid protetto del Bambin Gesù di Roma, i medici: “Le sue condizioni generali sono discrete”. A Monserrato vanno avanti le indagini per capire le cause del grave incidente avvenuto in Terapia intensiva prenatale

Sta meglio il neonato di venti giorni trasportato sabato notte dal Policlinico di Monserrato al Bambin Gesù di Roma rimasto ustionato agli arti inferiori e al bacino poco prima di un bagnetto nel reparto di Terapia intensiva prenatale. Come riporta anche il nostro giornale partner Quotidiano.net, infatti, il piccolo, anche positivo al Coronavirus, “é in condizioni generali discrete”, fanno sapere dall’ospedale della Capitale. “È ricoverato nelle degenze protette per la positività al Sars-Cov-2 e sta portando avanti regolarmente il percorso terapeutico previsto”.

 

Intanto, prosegue l’indagine interna avviata dall’Aou di Cagliari per stabilire cosa è accaduto nel reparto di terapia intensiva neonatale, dove il piccolo era ricoverato. L’incidente che ha provocato le ustioni sarebbe avvenuto durante le procedure di assistenza, pare pochi istanti prima del bagnetto. La direzione sanitaria ha chiesto una dettagliata relazione al direttore della struttura, attesa in questi giorni.