Sos di una francese alla Giara di Gesturi: “Cani incatenati agli alberi e terrorizzati”, intervengono i carabinieri

Una donna francese denuncia una situazione allarmante: decine di cani in condizioni orribili, incatenati con gli occhi rossi nel parco della Giara. L’animalista Elena Pisu: “Si è attivato tutto, già fatta denuncia ai carabinieri che sono già sul posto”. Guardate il VIDEO

Sos di una francese alla Giara di Gesturi: “Cani incatenati agli alberi e terrorizzati”, intervengono i carabinieri. Una donna francese denuncia una situazione allarmante: decine di cani in condizioni orribili, incatenati con gli occhi rossi nel parco della Giara. L’animalista Elena Pisu: “Si è attivato tutto, già fatta denuncia ai carabinieri che sono già sul posto. Domani si conta di portare via i cani”. Ma ecco la denuncia dettagliata della donna francese, Ombeline Giraud: “Mi dispiace, non parlo italiano, quindi la traduzione è sicuramente favorevole …Oggi sono andato in una riserva con cavalli selvaggi, in Sardegna: parco della Giara di Gesturi. Ipocrisia totale.

In effetti, i cavalli sono in totale libertà e sembrano buoni. Ma, lungo la strada, ci siamo imbattuti in un luogo fatiscente nella riserva stessa, dove si trovano fieno.

Una piccola cappella (paradosso) accanto, ed è allora che abbiamo visto un piccolo cane in uno stato deplorevole. Pensando che fosse un cane abbandonato o smarrito, mi sono avvicinato al famoso magazzino e ho trovato altri cani in condizioni assolutamente orribili …

Uno di loro sembrava completamente morto, senza esagerare, abbiamo cercato di dargli un po ‘d’acqua ma non lo voleva. Fu quando lo accarezzai che si alzò: magro, pieno di terrori, stava grattando così tanto che aveva una ferita aperta sul bianco.

Un altro cane, in forma migliore, ma attaccato a un pezzo di spago con una campana al collo.

C’era anche un cane adorabile e pieno, non riesco a immaginare cosa faranno piccoli …

Alla fine, un cane incatenato, senza acqua accanto a lui, con gli occhi cadenti … erano rossi, uno di loro era che penso che fosse mortale …

Inoltre … dozzine di cani incatenati agli alberi, abbaiando costantemente …

L’orrore sotto i miei occhi. Non c’era nessuno sulla scena, quindi abbiamo aspettato ulteriormente e siamo tornati quando è arrivato un uomo. Chiaramente, non siamo stati i benvenuti qui, non una parola di indirizzo, sembra chiaramente aggressivo. Fu veloce a lasciare le sue pecore quando ci avvicinammo a lui.

Abbiamo restituito la pancia annodata per far entrare i cani alla reception, dove abbiamo cercato di stabilire un contatto con due gestori che non parlavano inglese e non parliamo italiano …

il parco dice che il pastore è indipendente, anche se vive nella loro terra (??). ma non hanno negato il fatto di essere consapevoli dell’abuso fatto a questi cani: devono averli incrociati e averli sentiti abbaiare per molto tempo

Mi sento completamente impotente, sono distrutto da ciò che ho visto e non so cosa fare. Ho contattato diverse dozzine di associazioni, alcune mi hanno risposto e spero che possano aiutarci

Pertanto ti scrivo oggi: se uno di voi ha un contatto che potrebbe accelerare il salvataggio o un’idea per rimuovere i suoi animali da quest’uomo …”.

Qui il video su Fb: https://www.facebook.com/elena.pisu.7/posts/10216140603442653?comment_id=10216143647478752&notif_id=1567966811783501&notif_t=comment_mention


In questo articolo: