Sorpresi a giocare a biliardo e a bere: chiuso un locale abusivo a Sant’Elia, scattano le denunce

Proseguono senza sosta i controlli amministrativi da parte della Polizia di Stato per il contenimento della diffusione del virus “Covid-19”.Chiuso un locale adibito a pubblico esercizio

Proseguono senza sosta i controlli amministrativi da parte della Polizia di Stato per il contenimento della diffusione del virus “Covid-19”.Chiuso un locale adibito a pubblico esercizio.

Nell’ambito dei quotidiani controlli disposti dal Questore allo scopo di verificare l’osservanza dei Decreti Legislativi emanati recentemente dal Governo per l’“emergenza Coronavirus”, i poliziotti della Squadra Amministrativa della Divisione PASI hanno individuato un locale irregolare nel quartiere di Sant’Elia.

In particolare, durante un giro perlustrativo della città, gli operanti hanno notato in piazza Lao Silesu un costante andirivieni di persone in un vano privo di insegne. Il controllo seguente, fatto con l’ausilio di personale delle Volanti, ha consentito di appurare che nel locale, privo di autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande, vi erano alcune persone, molte delle quali con precedenti di polizia, intente a bere birra e giocare a biliardo.

All’esito dei controlli sono stati denunciati tutti gli avventori presenti e anche il gestore del locale, identificato per P.M.O, 31enne cagliaritano, pregiudicato, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art.650 c.p.

Il Questore della Provincia di Cagliari ha disposto la chiusura dell’esercizio e la cessazione immediata delle attività di somministrazione di alimenti e bevande sine die.


In questo articolo: