Solinas: “I turisti nell’Isola? A breve potranno registrarsi con l’app Sardegna Sicura”

La registrazione sarà obbligatoria mentre il tracciamento sarà facoltativo. Il Governatore: “L’autocertificazione di negatività? E’ stata strumentalizzata. Così per aiutare l’economia abbiamo introdotto la registrazione per monitorare costantemente le zone della Sardegna che ricevono nuovi arrivi e dobbiamo in quella zona aumentare la capacità di risposta”

A breve i turisti potranno registrarsi con l’app “Sardegna sicura”. E saranno monitorati con finalità sanitarie. L’app però non è ancora scaricabile, sarà disponibile nei prossimi giorni. La registrazione sarà obbligatoria mentre il tracciamento sarà facoltativo. L’annuncio oggi nella teleconferenza del presidente della Regione Christian Solinas.
“Ci auguriamo sia l’ultimo punto stampa”, ha dichiarato il Governatore, “affinché il numero dei contagi sia azzerato. Abbiamo da riprogrammare la rinascita, ma non dobbiamo vanificare il lavoro svolto e restano il distanziamento, il divieto di assembramento e di igiene. Ci stiamo preparando al meglio. Inizialmente avevamo previsto l’autocertificazione di negatività che si mette nel solco della linea di tendenza internazionale, ma è stato strumentalizzato. Così abbiamo fatto un passo avanti per l’economia. E organizzato uno scenario di controlli differenziato tra esigenza dell’ospitalità e della tutela sanitaria e abbiamo introdotto la registrazione per avere notizie fondamentali e monitorare costantemente le zone della Sardegna che ricevono nuovi arrivi e in che misura, dobbiamo in quella zona aumentare la capacità di risposta. Ci aspettiamo molto dalle Usca e dall’app che presto si potrà scaricare e ci si potrà accordare col sistema di tracciamento per monitorare gli stanziamenti con finalità sanitarie. In programma voucher e piccoli incentivi per valorizzare il nostro patrimonio archeologico, l’artigianato e servizi alberghieri”.

In questo articolo: