Siliqua, gli allevatori regalano il latte: ecco come cambia la protesta, dal buttare al donare

Si moltiplicano le iniziative in tutta l’isola che prevedono come forma di sensibilizzazione verso il problema legato al mondo agropastorale non lo sversamento del latte per strade e condotte, ma il nobile gesto di regalarlo ai cittadini

Questa sera alle 18 presso il Monte Granatico comunale a Siliqua un gruppo di allevatori del posto regalerà il latte ai presenti. Si moltiplicano le iniziative in tutta l’isola che prevedono come forma di sensibilizzazione verso il problema legato al mondo agropastorale non lo sversamento del latte per strade e condotte, ma il nobile gesto di regalarlo ai cittadini. Durante l’incontro, i pastori mostreranno la trasformazione della materia prima in ricotta e formaggio. “Questa sera parteciperemo in tanti – spiega Rosangela Porcu di Siliqua – per dare un concreto sostegno, un atto di solidarietà verso tutti coloro che lottano per ottenere una giusta remunerazione. Il prezzo del latte non è giusto che venga quantificato a 60 centesimi ma almeno a 1 euro a litro dovrebbe essere pagato per poter sostenere tutte le spese di produzione. Diversi miei parenti lavorano in questo settore e so bene il difficile momento che stanno attraversando tutti i produttori di latte”.



In questo articolo: