Sì al rilancio della Fiera di Cagliari, in arrivo un hotel di lusso e il porto turistico

C’è il via della giunta Solinas: un nuovo tavolo tecnico tra Regione, Comune e Camera di commercio, dovrà aggiornare l’accordo del febbraio scorso. Spazio anche a un polo espositivo delle eccellenze sarde, al turismo congressuale internazionale e ai concerti. La zona sarà collegata con la cittadella sportiva di Monte Mixi

Sì all’intesa tra Regione, Comune e Camera di Commercio per la Fiera del futuro. Nel rione fieristico tra viale Diaz e viale Colombo ci sarà un nuovo hotel, spazi espositivi e un porticciolo turistico grazie a un collegamento pedonale che sarà garantito tra il polo e il porticciolo turistico. C’è il via libera della giunta Solinas: sarà istituito un nuovo tavolo tecnico che dovrà riaggiornare l’accordo quadro di programma del 2017 tra Regione, Comune di Cagliari, Camera di Commercio e Autorità portuale e le soluzioni progettuali che sono già state messe nero su bianco.

Per i dieci ettari di Su Siccu che ospitano la Fiera dal 1952 gli indirizzi parlano della realizzazione di un polo espositivo permanente delle eccellenze enogastronomiche, agroalimentari, tecnologiche, artigianali, culturali della Sardegna, con l’obiettivo della vendita dei prodotti di eccellenza.

Previsto il riassetto funzionale degli spazi espositivi (al coperto e nel piazzale), anche per l’attuazione di eventi artistici e ricreativi (concerti), la creazione di un articolato polo congressuale capace di ospitare eventi di portata internazionale e la realizzazione di spazi destinati all’attività sportiva con integrazione dell’offerta anche attraverso il collegamento agli impianti presenti nelle aree adiacenti (polo di Monte Mixi)..

Prevista anche la realizzazione di una struttura ricettiva, il fiore all’occhiello assieme al collegamento pedonale con l’area turistico – portuale di Su Siccu per la realizzazione di sinergie tra le attività fieristiche e la nautica da diporto. Infine la risoluzione di tutte le questioni di natura tecnico-amministrativa connesse alla riqualificazione del compendio fieristico.

 


In questo articolo: