Serramanna come Oristano, cavalieri e pariglie in scena per Sant’Isidoro

La giostra equestre si svolgerà all’interno del paese per omaggiare il santo protettore degli agricoltori. I cavalli sfrecceranno l’11 maggio alle 16,30 presso la località Bia Sa Funtana


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Serramanna come Oristano, per Sant’Isidoro in scena la pariglia: la giostra equestre si svolgerà all’interno del paese, cavalli e cavalieri pronti a omaggiare il santo protettore degli agricoltori. Si terrà l’11 maggio alle 16,30 presso la località Bia Sa Funtana la prima pariglia serramannese: una novità assoluta, accolta con emozione dai cittadini che, da sempre legati ai festeggiamenti in onore del contadino dal cuore d’oro che divideva la sua paga con i poveri, partecipano numerosi alla consueta sfilata delle traccas. In abito sardo e con i cimeli del passato, spighe dorate e chicchi di riso e grano abbondano: un buon auspicio per raccolti abbondanti e genuini, la fertilità della terra ben approvvigionata dalle piogge e la passione per un lavoro duro che non conosce soste ma che regala, ancora, quel contatto arcaico e ancestrale che legano da sempre l’uomo alla natura.

Una festa che, dunque, mescola storia, cultura e tradizioni che culminerà domenica 12 con la processione per chiedere al Santo di proteggere chi trasforma la terra in frutta, ortaggi e verdura.

 


In questo articolo: