Selfie hot di una tredicenne su Whatsapp: due denunce a Cagliari

La Polizia Postale ha scoperto in tutto 4 persone che con lusinghe e minacce hanno portato una ragazzina a diffondere foto porno sul web

Selfie hot di una tredicenne diffusi sul web, scattano quattro denunce da parte della Polizia Postale di Cagliari. Una vicenda emblematica, quella che vede protagonista una ragazzina ricattata sui social network e indotta in chat e su Whatsapp a produrre scatti pornografici col cellulare, per poi diffonderli a diverse persone. Posando completamente nuda e con atteggiamenti volgari. La Polizia Postale coordinata dall’ispettore Roberto Manca è riuscita però a risalire ai loschi personaggi che con lusinghe e minacce hanno portato la ragazzina a diffondere le foto di carattere pedopornografico e a sua volta a ricevere scatti pornografici. Sono state cosi denunciate quattro persone, tutte maggiorenni: due sono maggiorenni e risiedono nella provincia di Cagliari, mentre altre due risiedono nella penisola.  La Polizia Postale sta compiendo una capillare campagna di informazione anche nelle scuole, per prevenire fenomeni di questo tipo: spesso i genitori scoprono fatti simili solamente dopo che le foto vengono diffuse.