Sebastiano di Sinnai: “Cimitero chiuso, ma perché? Nelle altre città è aperto”

A Radio Casteddu Sebastiano Manunza, 36 anni, di Sinnai: “A me non tocca, ma tante altre persone stanno soffrendo. Perché non possono andare a trovare i propri cari in cimitero? E poi, nelle zone all’aperto non c’è più sicurezza?”

Zona rossa con una restrizione in più che riguarda  i due cimiteri comunali che sono chiusi a differenza degli altri comuni limitrofi. “Un disagio per chi ha dei parenti e non può andare a trovarli: sia che se ne siano andati via da poco o da tanto, andare a trovare un parente è una cosa importante. La situazione riguardo ai contagi è bassa e il cimitero non è un luogo dove si ci può contagiare. La gente va per rendere omaggio ai defunti e non capisco dove sia il problema”.
Manunza aggiunge: “Sono state fatte numerose richieste per avere una spiegazione dal comune che non ha fornito alcuna risposta”.
Risentite qui l’intervista a Sebastiano Manunza di Paolo Rapeanu e Gigi Garau
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: