Schianto mortale sul lungomare di Quartu, la vittima è un parroco: addio a don Alberto Pistolesi

È il prete della parrocchia di Santa Barbara Vergine a Sinnai, 43 anni, la vittima del terribile incidente. Pistolesi, con la sua Multipla, si è schiantato contro un palo ed è morto sul colpo

È don Alberto Pistolesi, il parroco della chiesa di Santa Barbara Vergine di Sinnai, 43 anni, la vittima del terribile incidente avvenuto all’ora di punta, poco dopo le 14, nel lungomare di Quartu Sant’Elena. Il religioso era al volante della sua Fiat Multipla quando, forse a causa dell’alta velocità, è andato a sbattere violentemente contro un pilone di un cartellone luminoso che fornisce informazioni utili ai guidatori. Pistolesi, conosciutissimo anche a Cagliari e Quartu, era nel mondo della Chiesa sin da giovane. È stato vicario nella parrocchia quartese di San Luca, in quella cagliaritana del Santissimo Crocifisso, poi a Santa Barbara Vergine a Senorbì. Dal 2012 al 2017 è stato direttore dell’ufficio diocesano per la pastorale giovanile, prima di tornare, da vicario, a Cagliari, oltre a ricoprire il ruolo di vicario episcopale per il programma pastorale diocesano e per il coordinamento degli uffici dal 2015 al 2018, anno in cui è diventato il don della chiesa di Santa Barbara Vergine a Sinnai,

 

L’impatto contro il palo non gli ha lasciato scampo, i soccorritori non hanno potuto far altro che estrarlo dalle lamiere e constatare il decesso. Sul posto anche gli agenti della polizia Locale di Quartu Sant’Elena. Le cause dello schianto devono essere ancora chiarite, ma sembra che la velocità di guida tenuta da don Pistolesi fosse abbastanza elevata. E potrebbe essersi rivelata fatale.