Sarrabus, nuove opportunità di lavoro in agrifood, turismo sostenibile e meccatronica

L’Unione dei Comuni promuove due progetti di formazione che serviranno a formare nuove figure professionali e aggiornare quelle già esistenti

Nuove opportunità di lavoro e di creazione d’impresa per il territorio del Sarrabus. L’Unione dei Comuni del Sarrabus, assieme all’Agenzia I.E.F.C.A. (Istituto Europeo di Formazione, Cooperazione e Analisi Bioeconomiche), promuove i due progetti di formazione T.E.S.M.E.(Tecnologia e Sviluppo Meccatronica Ecosostenibile) e T.E.R.R.A (Turismo Ecosostenibilità Ruralità Regionalità Agrifood), finanziati dalla Regione Sardegna. Il primo intende formare tecnici della meccatronica, una nuova figura di riferimento del mercato del lavoro e di particolare interesse alle aree di “specializzazione intelligente” e dell’aerospazio, ed è rivolto non solo ai disoccupati, ma anche a occupati e aziende. Il secondo ha invece l’obiettivo di fornire e aggiornare le competenze dei lavoratori nell’ambito del marketing e gestione d’impresa, in attività connesse all’agrifood e al turismo sostenibile, al fine di avviare attività imprenditoriali nel campo della green&blue economy, ed è indirizzato esclusivamente ai disoccupati.

I due progetti saranno presentati in anteprima a Castiadas lunedì 19 marzo, dalle ore 15,30, nella sala consiliare, a Oliaspeciosa, e a seguire negli altri quattro Comuni che fanno parte dell’Unione del Sarrabus: Muravera, San Vito, Villaputzu (mercoledì 21) e Villasimius. “Un’ottima opportunità per tutto il Sarrabus, in vista anche del progetto unitario di Programmazione Territoriale presentato dal Sarrabus Gerrei – afferma il sindaco di Villaputzu Sandro Porcu – con l’obiettivo di avere dei giovani formati da inserire nei futuri investimenti che abbiamo in programma come Unione dei Comuni”.