Ristoratore si toglie la vita a soli 44 anni: “Aveva aperto il locale poco prima del lockdown”

Una vera e propria notizia choc, l’uomo si è suicidato per colpa della crisi

Ristoratore si toglie la vita a soli 44 anni: “Aveva aperto il locale poco prima del lockdown”. Una vera e propria notizia choc, l’uomo si è suicidato per colpa della crisi: a Firenze, in piazza Santa Croce, una delle più belle del capoluogo toscano, l’uomo era caduto in depressione dovendo pagare un mutuo importante, preoccupato per la situazione economica nonostante la ripresa dell’attività. A trovare l’uomo senza vita sono stati i suoi dipendenti. “Chiediamo al sindaco di Firenze, Dario Nardella, di istituire la giornata di lutto cittadino per la morte del ristoratore fiorentino, che si è tolto la vita ieri. E’ una tragedia che ci ha colpito e addolorato molto. I ristoratori, insieme agli albergatori e a chi si occupa di accoglienza turistica, sono tra le categorie più colpite dalle conseguenze del Covid, ed è urgente che la Regione e le Istituzioni aiutino economicamente chi fa impresa”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia).


In questo articolo: