Regionali, Desogus, M5S: “Renzi con gli industriali. Noi dalla parte dei pastori”

“Poco più di un anno fa il segretario del Pd Matteo Renzi incontrava a Thiesi gli industriali del latte, ieri a Cagliari il presidente del Consiglio Conte ha invece incontrato i pastori. Nella filiera del latte tutti sono importanti, ma è chiaro che il Movimento 5 Stelle sta dalla parte dei più deboli”

“Poco più di un anno fa il segretario del Pd Matteo Renzi incontrava a Thiesi gli industriali del latte, ieri a Cagliari il presidente del Consiglio Conte ha invece incontrato i pastori. Nella filiera del latte tutti sono importanti, ma è chiaro che il Movimento 5 Stelle sta dalla parte dei più deboli, mentre il centrosinistra in questi anni ha scelto di voler stare dalla parte dei più forti”. Lo afferma il candidato alla presidenza della Regione del Movimento 5 Stelle Francesco Desogus.
“Sulla crisi attuale serve responsabilità e soprattutto memoria” continua Desogus. “Appena cinque giorni fa l’attuale assessore all’Agricoltura e candidato nelle liste del Pd alle prossime regionali Pier Luigi Caria, dichiarava: ‘Ci sono positivi passi in avanti nella trattativa per l’accordo sulle problematiche in discussione al cosiddetto Tavolo Latte’. Era il 7 febbraio, cosa sia successo da quel giorno in poi è noto ormai a tutti gli italiani”.
Per Desogus poi “attaccando il presidente del Consiglio Conte, il presidente della Regione Francesco Pigliaru cerca disperatamente di avere un ruolo in una campagna elettorale in cui ormai anche il centrosinistra sta cercando in tutti i modi di emarginarlo. Ma anche per Zedda ignorare Pigliaru è impossibile. I problemi della sanità e del mondo agricolo stanno esplodendo: eppure il centrosinistra ha ricandidato sia l’assessore Arru che l’assessore Caria, segno che la discontinuità promessa da Zedda è solo immaginaria”.



In questo articolo: