Regionali, Cappellacci contro Zedda: “È la foglia di fico di un Pd allo sbando”

Il coordinatore regionale di Forza Italia attacca a testa bassa il candidato ufficiale del centrosinistra alle elezioni di febbraio: “Pigliaru si è proposto per la ricandidatura, non se l’è filato nessuno. Dietro Zedda ci sono le stesse persone del centrosinistra che hanno sfasciato la Sardegna”

La candidatura di Massimo Zedda alle prossime Regionali? Per Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia ed ex presidente della Regione, non ci sono dubbi: “La sinistra lo vuole utilizzare come una foglia di fico, ma il sindaco di Cagliari ha dietro di sé esattamente gli stessi signori, che siedono in Consiglio regionale e sui banchi degli assessori, che negli ultimi cinque anni hanno portato allo sfascio la Sardegna. All’interno del Pd”, osserva Cappellacci, “non c’è stato nessun confronto e nessuno ha messo sul tavolo l’ipotesi di ricandidatura di Pigliaru”.
Anzi: “Pigliaru stesso si è proposto qualche settimana fa, non se lo è filato nessuno. Questo perché anche loro sono consapevoli dello sfascio dell’attuale Giunta regionale e cercano di prendere le distanze. Ma è un’operazione che non ha nessuna speranza di riuscita”.