Raffica di furti a Elmas, smascherato il ladro seriale: incastrato dalle immagini di videosorveglianza

Forzando finestre e porte si è introdotto in varie scuole, uffici e ristoranti a Elmas. L’uomo è stato raggiunto dalla misura cautelare in carcere a Uta

Identificato il ladro seriale che ha messo a segno negli ultimi mesi una lunga serie di furti in scuole, uffici e ristoranti di Elmas. Questa mattina, un 45enne pregiudicato,  Filippo Zedda, già in carcere a Uta, è stato raggiunto da un’altra misure di custodia cautelare.

Le indagini dei carabinieri del comando di Cagliari, infatti, hanno permesso di constatare molteplici disegni criminosi attraverso i quali l’uomo ha messo a segno numerosissimi furti aggravati e continuati. Fondamentali sono state anche le immagini di videosorveglianza che hanno permesso di identificare il malvivente nei vari luoghi. Oltre che le numerose tracce da lui lasciate nei vari furti.

Tra il 10 novembre 2018 e il 10 novembre 2019, più di dieci volte Zedda si è introdotto,  all’interno dell’Istituto Zooprofilattico della Sardegna a Elmas, impossessandosi di vari utensili da lavoro, carburante, generatori di corrente, piccole somme di denaro in contanti, cibo e bevande contenute nei distributori automatici, materiale da cancelleria, indumenti e persino alcuni dvd contenenti i filmati della videosorveglianza dell’edificio al fine di intralciare eventuali accertamenti da parte degli investigatori.

Tra il 10 gennaio ed il 7 ottobre 2019, si è introdotto 8 volte all’interno dell’ Istituto Duca degli Abruzzi sempre a Elmas, dal quale rubava anche in tali occasioni molteplici arnesi e utensili da lavoro, da giardinaggio, una somma in contanti di oltre 10.000 euro, un personal computer, videocamere ed indumenti.

L’8 maggio  invece è stata la volta dell’ Istituto Scolastico Scano  a Monserrato, dove ha rubato denaro forzando un distributore automatico. Il 20 maggio ha preso di mira l’Istituto Scolastico Giua sito a Cagliari, dove ha rubato vari utensili da lavoro. E ancora il 21 giugno, compiendo il reato di ricettazione, ha ricevuto, per poi rivenderle, alcune carte di credito e svariati monili in argento, nonché un libretto postale, verosimilmente beni di provenienza delittuosa, il 14 luglio ha forzato la porta di ingresso del ristorante “Villa Del Mas”  rubando bevande alcoliche di diverso genere.

Tra il 26 luglio ed il 30 settembre, è entrato ben 6 volte,  nell’ufficio dell’ambito territoriale scolastico della Sardegna a Elmas rubando, tra le altre cose,  alimenti, indumenti, utensili da lavoro, ricetrasmittenti e pc.

E ancora il  20 ottobre 2019, dopo aver forzato una finestra, è entrato all’interno dell’ Istituto Scolastico De Santis – Deledda di Cagliari rubando alimenti, un pc e denaro in monete contenuto nei relativi distributori automatici. Dal  15 marzo al 17 settembre, in 4 occasioni ha rubato presso il CRFPA di Elmas cibo e bevande, decespugliatori, un tosaerba ed alcune motoseghe. Insomma una lunghissima raffica di furti.

Video intervista al comandante dei carabinieri della stazione di Sant’Avendrace

0c18cdbc-8137-4efc-a40b-20d87927b03e


In questo articolo: