Quattro storie di donne comuni: è “La vita migliore”

La proiezione del documentario sabato all’Hostel Marina

Sabato 18 gennaio 2014, alle 18, presso l’Hostel Marina, scalette di San Sepolcro a Cagliari, si terrà la prima de “La Vita Migliore”, documentario di Gabriele Meloni e Marco Spanu.

Il film, ambientato a Cagliari, è il racconto di quattro storie di donne comuni e coraggiose: Eli, un’ingegnere dominicano; Jasvir, un’indiana Sikh; Mariya, un’operatrice sanitaria ucraina e Huimin, un’operatrice linguistica e culturale originaria della Cina.
Queste vite dai percorsi tanto diversi trovano dei punti di contatto: vivono in Sardegna, sono mediatrici culturali, madri, immigrate ma soprattutto donne.

Un documentario che prova a mettere in luce le diverse modalità e i processi di interazione di queste portatrici di diversità, al di là delle generalizzazioni costruitesi nell’immaginario comune.
In questi quattro racconti speranze e progetti per un futuro di collettività, da riscrivere ogni giorno, con i gesti e le parole di ognuno.
Alla proiezione di Cagliari ne seguiranno, nei prossimi mesi, altre sette in altrettante città sarde (Oristano, Sassari, Olbia, Tortolì, Carbonia, San Gavino, Nuoro).
Il film è stato finanziato dall’Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale della Regione Sardegna ed è stato realizzato da Aidos Sardegna e inMediAzione.

Il film sarà sottotitolato in italiano per non udenti e per la proiezione di Cagliari sarà garantito il servizio di interpretariato in Lingua dei Segni Italiana per il dibattito a seguire con le protagoniste in sala. L’ingresso è gratuito.


In questo articolo: