Quartu, lotta agli incivili alla guida: “Arrivano gli autovelox controllati da remoto in viale Marconi e sul lungomare” 

La richiesta ufficiale fatta qualche giorno fa dalla polizia Locale al prefetto, si avvicina l’accensione degli occhi elettronici in due strade teatro di tanti incidenti. Il comandante Antonello Angioni: “Manca solo la risposta, abbiamo la strumentazione già pronta”. Ecco i punti esatti dove saranno posizionati


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Nella classifica del numero degli incidenti occupano i primi posti. Viale Marconi e il lunghissimo lungomare di Quartu sono due strade che, complice la larghezza, “invitano” troppi a spingere il piede sull’acceleratore. E i tamponamenti e i frontali, purtroppo, sono tutt’altro che rari. Ma la pacchia per gli automobilisti indisciplinati sta per finire. Dopo l’anticipazione data dall’assessora comunale della Viabilità Barbara Manca, infatti, si stringono ulteriormente i tempi per l’attivazione degli autovelox. A confermarlo a Casteddu Online è il comandante della polizia Locale, Antonello Angioni: “C’è stata una riunione qualche giorno fa in prefettura, siamo in attesa solo del parere per l’attuazione del controllo della velocità da remoto”. Autovelox, in una parola, pronti a essere installati in due punti sensibili delle strade: sinora si conosce solo quello di viale Marconi, sarà di fronte al centro commerciale, non distante dalle strisce pedonali. Ancora da definire, invece, la porzione di strada del lungomare dove sarà posizionato.
E, sempre nei giorni scorsi, c’è stata “una riunione” degli stessi agenti di polizia Locale, proprio per definire l’esatto piano di azione. La speranza, ancora prima di staccare multe per limiti di velocità non rispettati, è quella di mettere un freno alle corse, continue, su due arterie quartesi dove, sinora, è stato pagato un grosso tributo di sangue.


In questo articolo: