Quartu, le lacrime di una coppia: “Hanno rubato i nostri cani, aiutateci a trovarli”

Shaila, meticcia cieca di 13 anni, e Aron, beagle di uno, sono spariti dal giardino della casa di Emanuela Dessì e Massimo Ala in via San Giovanni: “Uno ha anche il microchip. La recinzione è alta due metri, qualcuno l’ha sicuramente scavalcata. Offriamo una ricompensa di 300 euro a chi li ritrova”. GUARDATE le FOTO dei due cani. CONDIVIDIAMO TUTTI per aiutare!

Due cani spariti a Quartu, in via San Giovanni. Meglio, stando alla denuncia fatta dalla padrona al commissariato cittadino, “rubati”. Emanuela Dessì, disoccupata di 42 anni, e Massimo Ala, suo marito, dipendente regionale sono disperati: la loro meticcia di tredici anni Shaila e il loro beagle Aron, di appena un anno, si sono come volatilizzati nel giro di tre ore. Stavano entrambi giocando nel maxi giardino del loro appartamento, lunedì pomeriggio. Poi, verso le 15:30, la donna si è spostata: “Sono andata a scuola per prendere mio figlio, quando sono tornata mi sono accorta che non c’erano più”. All’inizio ha pensato che stessero scorrazzando tra gli ottomila metri quadri del giardino. La mattina successiva, invece, l’amarissima sorpresa: “Non c’erano e ho subito pensato che qualcuno possa averli rubati. Abbiamo una recinzione di metallo alta due metri”, ed è difficile pensare che una cagnetta cieca possa aver compiuto un balzo per andare chissà dove. Anche perchè, come spiega Ala, “sia lei sia Aron sono due cani tranquillissimi e non abituati a girare fuori dal nostro prato”.

Il timore della coppia di aver subìto un doppio furto è alto anche perchè “abbiamo saputo che, nei giorni scorsi, sono scomparsi due Pastori Tedeschi dalla casa di un nostro vicino. Aron è anche dotato di microchip”. La coppia, con in testa il marito, lancia un appello: “Chiunque li veda ci chiami subito al +393666821058. Siamo disposti ad offrire una ricompensa di trecento euro a chi ce li riporterà sani e salvi”.


In questo articolo: