Quartu, giù la tribuna a Is Arenas: Delunas apre le porte al Cagliari

A breve il bando per il progetto di demolizione della tribuna e il ripristino dello stato dei luoghi, in vista di una nuova convenzione con il Cagliari durante i lavori di ristrutturazione al Sant’Elia

“Lo stato di incuria in cui versa lo stadio di ‘Is Arenas’ merita sicuramente un intervento urgente e articolato, che il Comune di Quartu Sant’Elia ha già pianificato e che avvierà in tempi brevi”. L’annuncio arriva direttamente dall’amministrazione comunale che con una nota fa sapere che “il piano operativo prevede l’escussione della polizza, il bando per il progetto di demolizione della tribuna, l’abbattimento stesso e infine il ripristino dello stato dei luoghi. La ricostituzione della legalità viene considerata dall’attuale amministrazione una priorità, propedeutica alla firma di una nuova convenzione”.

Porte aperte al Cagliari. “Nella prospettiva della ristrutturazione dello stadio ‘Sant’Elia’, il cui progetto sarà a breve presentato al Comune del capoluogo – si legge nel comunicato – il sindaco Stefano Delunas ha già più volte espresso la volontà di addivenire a una nuova intesa col Cagliari Calcio, perché la massima espressione sportiva isolana possa tornare a Quartu durante i summenzionati lavori. Per completezza d’informazione va sottolineato che il programma del Sindaco Delunas nell’ambito di una riqualificazione dell’intero quartiere, prevede la realizzazione del Parco di ‘Is Arenas’, utile ad aumentare l’attrattività turistica e a valorizzare il patrimonio ambientale di Molentargius. Il piano prevede la creazione di un grande parco dello sport leggero con piste, skate park e sito per l’educazione stradale, oltre al nuovo mercatino e al parcheggio di scambio, il centro servizi per il turismo e il terminal del trasporto pubblico”.

 

 

 


In questo articolo: