Quartu, buche killer in viale Colombo: “Un motociclista è caduto vicino alla rotondina”

Ennesimo incidente in città per colpa dei crateri disseminati ancora in troppe strade, il racconto di Sergio Piscedda: “Ma ci vuole molto a tapparle con il catrame? Fino a quando non ci scappa il morto…”

Un altro incidente in pieno centro a Quartu, in viale Colombo, ancora una volta a causa delle buche killer. A finire sull’asfalto, fortunatamente senza riportare gravi danni, è stato un ragazzo in motorino. Il racconto di quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica è affidato a Sergio Piscedda, che si è fermato per soccorrere il malcapitato e ha poi postato le foto sul principale gruppo Facebook della città: “Ieri notte ci siamo fermati a soccorrere un ragazzo caduto con la moto. Solo tanto spavento e un ginocchio sbucciato, meno male”, racconta Piscedda. Il centauro non è dovuto nemmeno andare all’ospedale, ma il problema delle tante strade quartesi con buche grosse come crateri ritorna prepotentemente di attualità: “Mi domando, ma ci vuole molto a mandare delle persone a tappare manualmente questi buchi? Quando ero piccolo, a Cagliari, girava un operaio del Comune con del catrame per tapparli. Oggi sembra una cosa impossibile”. A Quartu sono già partiti i lavori per il restyling di tante strade, ma i problemi sono ancora numerosi.
“Fino a quando non ci scappa il morto”, sospira Piscedda. L’incidente è avvenuto in viale Colombo prima di arrivare alla rotondina all’incrocio con via San Benedetto”.


In questo articolo: