Pula, storico sì al nuovo porto: “Seicento posti barca in zona Santa Vittoria e anche nuovi alberghi”

Arriva il nuovo piano urbanistico di Pula e nasce dopo tanti anni di attesa anche il nuovo porto, Marina Santa Vittoria: “Ciò consentirà di dar vita a tutte le attività di rimessaggio, cantieristica e servizi turistico ricettivi, collegandosi alle attività commerciali e servizi turistici che in modo immediato, ad un passo dal porto, la nostra cittadina offre. Dal “Marina Santa Vittoria” di Pula, prenderanno vita gli insediamenti alberghieri”

Pula, storico sì al nuovo porto: “Seicento posti barca in zona Santa Vittoria e anche nuovi alberghi”. Arriva il nuovo piano urbanistico di Pula e nasce dopo tanti anni di attesa anche il nuovo porto, Marina Santa Vittoria. La sindaca Carla Medau ha presentato il piano ieri sera: “Un P.U.C. che definiamo “dinamico, moderno ed equo”.
Soprattutto questo ci piace, abbiamo perequato i privilegi, le opportunità date agli investitori, prevedendo ricadute certe e definite a vantaggio di tutti i cittadini, creando le condizioni per disporre di aree per l’edilizia sociale, a favore delle giovani coppie e di chi desidera, con prezzi accessibili, costruirsi la casa e il proprio futuro qui a Pula.

Abbiamo ipotizzato tre grandi zone di sviluppo strategico.

La zona ATS.E in cui potrà sorgere un vero e proprio complesso termale, con alberghi, servizi sanitari e zona sportiva che costituirà una ricucitura urbana tra l’abitato di viale Marconi e il resto della. Questa iniziativa garantirà un’attività non più stagionale ma bensì annuale con positive ricadute occupazionali.

La zona ATS.B Un grande centro sportivo per Team sovraregionali ed internazionali, rivolto alle diverse discipline sportive, cui si aggiungono alberghi e centri polivalenti per convegnistica e formazione professionale.

La zona ATS.A in cui sorgerà il porto turistico di Pula, (circa 600 posti barca) in zona Santa Vittoria. Ciò consentirà di dar vita a tutte le attività di rimessaggio, cantieristica e servizi turistico ricettivi, collegandosi alle attività commerciali e servizi turistici che in modo immediato, ad un passo dal porto, la nostra cittadina offre. Dal “Marina Santa Vittoria” di Pula, prenderanno vita gli insediamenti alberghieri che saranno in continuità col centro abitato.

Abbiamo previsto zone C di espansione, piani di risanamento delle zone compromesse, (sor’ e canu, sa Tanca de su Poburu, s’olivariu de su Baroni ecc), abbiamo normato la riqualificazione della costa di Santa Margherita urbanizzata dagli anni 60 che dovrà riorganizzare la viabilità, gli spazi pubblici, gli accessi al mare. Abbiamo previsto una zona C nella borgata di Santa Margherita e la multifunzionalità dei poderi che potranno proseguire l’attività agricola abbinando piccoli servizi ricettivi.

Nelle immagini potrete vedere, in modo “pratico” alcuni degli interventi stabiliti.

Il Piano urbanistico è un’imponente e complesso atto di pianificazione che richiede anni di lavoro, ingenti risorse e che contiamo di ultimare definitivamente fra un anno.

Siamo orgogliosi e soddisfatti perché, nonostante ci sia stato il commissariamento del Comune nel 2017, un successivo commissariamento per il PUC, (per il quale il tribunale ci ha dato ragione) , l’estate sempre complicata per i comuni costieri cui si è aggiunta da mesi l’ emergenza Covid, siamo riusciti a raggiungere questo risultato, che è un pilastro fondamentale per la crescita e lo sviluppo della nostra splendida comunità”, le parole della sindaca di Pula Carla Medau.


In questo articolo: