Pula, lo strano caso del focolaio Covid all’Aias: “Erano già vaccinati, ora attenzione: parenti non vuol dire essere congiunti”

La sindaca di Pula Carla Medau fa il punto della situazione dei contagi a Pula: “I quindici ospiti contagiati avevano già effettuato il vaccino, probabilmente però erano già positivi”. Ma la prima cittadina avverte con regole chiare i suoi cittadini: “Non fate feste, essere parenti non significa essere congiunti”

Pula, lo strano caso del focolaio Covid all’Aias: “Erano già vaccinati, ora attenzione: parenti non vuol dire essere congiunti”. La sindaca di Pula Carla Medau fa il punto della situazione dei contagi a Pula: “I quindici ospiti contagiati avevano già effettuato il vaccino, probabilmente però erano già positivi”. Ma la prima cittadina avverte con regole chiare i suoi cittadini sulla situazione nella capotale turistica della costa sud occidentale: ” La situazione Covid a Pula è sensibilmente cambiata, vi prego di leggere con attenzione:
Abbiamo:
🔴 2 nuovi cittadini POSITIVI. Siamo dunque a quota 4!
🔴15 nuovi pazienti positivi. Fanno tutti parte della struttura AIAS, la Direzione Sanitaria mi riferisce che tutti i pazienti presentano condizioni di salute abbastanza buone.
L’Amministrazione Comunale ha immediatamente attivato per tutti i positivi le procedure e i protocolli Covid previsti.
VI ESORTO A OSSERVARE STRETTAMENTE LE RESTRIZIONI CHE BEN CONOSCETE.
Le varianti del virus sono molto AGGRESSIVE E CONTAGIOSE e “SE NE FREGANO” se siamo in zona bianca o zona rossa, viaggiano per conto loro a prescindere dai colori.
VI RICORDO INOLTRE CHE ESSERE PARENTI NON SIGNIFICA ESSERE CONGIUNTI, proteggete la salute dei vostri familiari più fragili o anziani limitando le visite allo stretto necessario.
NON SONO CONSENTITE: feste, spuntini, pranzi e qualunque incontro che possa creare assembramento o mettere a repentaglio la salute delle persone.
Indossate la mascherina, tenete le distanze e igienizzate le mani.
Prepariamoci ai vaccini, l’unica soluzione per uscire dalla pandemia”, spiega la sindaca Carla Medau su Fb.


In questo articolo: