Pula, la pista ciclabile raddoppia: in viale Nora 4 km per le 2 ruote

Domani sarà aggiudicata in via definitiva la gara per i lavori di completamento dell’anello ciclabile

Lunedì 16, in occasione dell’apertura della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, sarà aggiudicata in via definitiva la gara per i lavori di completamento dell’anello ciclabile di Viale Nora: un impegno concreto dell’Amministrazione verso la mobilità sostenibile a Pula.

Lunedì 16 settembre comincia la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile: un appuntamento internazionale promosso dalla Commissione Europea con l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto.

L’Amministrazione Comunale di Pula, a testimonianza del proprio impegno concreto a sostenere e incoraggiare modalità di trasporto sostenibile, aggiudicherà in via definitiva i lavori per il completamento dell’anello ciclabile di Viale Nora.  

Il progetto prevede, nella sostanza, il raddoppio della pista ciclabile: circa 4 km nuovi che si aggiungeranno ai 4 precedenti. Sarà completato il tratto che della biforcazione di fronte all’Hotel Baia di Nora ritorna verso Pula fino al Nora Club Hotel, i tratti di Viale Nora che vanno dal Cimitero alla biforcazione dell’anello, il primo tratto dell’anello dalla biforcazione all’incrocio con la strada di ritorno da Nora, il segmento di anello nel tratto da Nora verso Pula. Arriverà all’Alberghiero, ci sarà un ingresso alla pista in via S. Efisio e nel parcheggio di fronte alle scuole.

L’importo totale dei lavori ammonta a € 1.200.000, coperti in parte con finanziamento regionale POR FESR 2007-2013, in parte da finanziamento comunale. Ai lavori di completamento dell’anello di Viale Nora si aggiungerà a breve un progetto PISU che si avvarrà di un finanziamento di € 80.000 per la costruzione di una pista ciclabile della lunghezza di 13 km e che interesserà il litorale di Santa Margherita.

Nell’impegno per una mobilità sostenibile l’Amministrazione ha trovato particolare favore nell’utilizzo della bicicletta: una tradizione storicamente consolidata in paese. Inoltre – aspetto non di poco conto – la conformazione del territorio dimostra una spiccata vocazione all’utilizzo di questo mezzo di locomozione. Non ultime le opportunità offerte dalla montagna alla pratica del mountain biking.

In questo Pula ha saputo cogliere le proposte esterne, come quelle degli operatori che da anni portano in giro migliaia di turisti lungo tutto il territorio locale con biciclette da corsa, mountain bike o ciclo turismo. Negli ultimi anni è nata una realtà di appassionati che hanno promosso in maniera totalmente gratuita la pratica del ciclismo a 360 gradi. È stato dato spazio a manifestazioni di carattere nazionale, come ad esempio la Marathon delle 3 Caserme: gara ciclistica che ha visto, durante il penultimo week end di aprile scorso, più di 600 iscritti.

L’Amministrazione di Pula ormai da qualche anno collabora con l’associazione PUL.SAR. che, oltre a organizzare la Marathon, porta gli amanti del pedale in giro per mare e montagna riscoprendo silenzi e profumi di una natura incontaminata.


In questo articolo: