Pula, i gioielli in vetrina nell’edizione speciale di Monumenti Aperti

Ecco cosa si potrà visitare a Pula in questo bellissimo weekend: guardate il VIDEO

Una grande edizione la 20° di Monumenti Aperti che vede impegnati tantissimi volontari e tanti monumenti aperti in questo weekend a Pula. “Questi eventi servono a rafforzare l’identità storico culturale del territorio. spiega l’assessore allo spettacolo e cultura di Pula Annalisa Capobianco quando in conferenza stampa presenta il programma molto ricco di Monumenti Aperti a Pula. Nel secondo anno consecutivo i siti che si possono visitare gratuitamente in questo weekend sono :La Zona Archeologica di Nora e la Torre del Coltellazzo con orario continuato dalle 9 alle 20.La laguna di Nora con 2 percorsi taglio Naturalistico , Storico e Archeologico , la Chiesetta di Sant’Efisio ,e la di San Raimondo ,con orari 9/13 e 16/ 20. per Pula anche 2 eventi collaterali , uno a Casa Frau, con la mostra di pittura “Scorci di Pula” di Antonietta Serra . Mentre nell’Ex Municipio , ci sarà un Masterclass , recital di chitarra , con i maestri Vito Nicola Paradiso , Vittorio Viterbo e i ragazzi che compongono l’orchestra di chitarra dell’istituto comprensivo Benedetto Croce.

Massimiliano Messina, vicepresidente di Imago Mundi, nella conferenza ci dà un po’ di numeri , 1000 monumenti visitati e raccontati in questi 20 anni , quest’anno 45 comuni impegnati in tutta la Sardegna, 13,000 volontari,che apriranno 700 luoghi della cultura e dell’arte, sono numeri importanti , è stato stimato che ci sono state dal 97 a oggi , 3 milioni di visite guidate, gestite da 100,000 studenti e da volontari , ma la scommessa di Monumenti Aperti è quella di esportare tale evento oltre la Sardegna, e gia da questo anno in Piemonte tre città hanno aderito a tale evento .Parla di Pula come esempio , perchè Monumenti Aperti è una manifestazione che ha una grossa valenza culturale , ma anche una grossa spinta propulsiva nel settore turistico.Studenti di Pula delle elementari , medie e superiori insieme a Monumenti Aperti per conoscere amare e promuovere il territorio.


In questo articolo: