Pula, ecco 400mila euro per le famiglie ma è scontro con la minoranza: “Aggressione a un cittadino”

Alta tensione in consiglio comunale a Pula, la sindaca Medau: “Ho espresso, unitamente alle singole voci della maggioranza, piena solidarietà al nostro concittadino Marco Piras, oggetto di un’aggressione totalmente ingiustificata che poteva avere risvolti ben più gravi”

Pula, ecco 400mila euro per le famiglie ma è scontro con la minoranza: “Aggressione a un cittadino”. Alta tensione in consiglio comunale a Pula, la sindaca Medau: “Ho espresso, unitamente alle singole voci della maggioranza, piena solidarietà al nostro concittadino Marco Piras, oggetto di un’aggressione totalmente ingiustificata che poteva avere risvolti ben più gravi”. Il consiglio ha dato il via libera a quattro ratifiche relative a variazioni di bilancio, per un totale di circa 400mila euro.

“Queste risorse provengono da trasferimenti di carattere nazionale, regionale e comunale e già impegnate per aiuti immediati per i cittadini e le imprese, in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19- spiega la sindaca di Pula Carla Medau- abbiamo purtroppo riscontrato l’astensione della minoranza, nella figura della Consigliera Loi. Il Consiglio ha assunto toni particolarmente animati quando si è parlato della facilità con cui la minoranza accoglie nelle sue pagine ufficiali, video e commenti, anche di consigliere comunali, che sostengono comportamenti irrispettosi delle leggi e delle ordinanze, acuendo un clima sociale già teso per la mancanza di lavoro e le preoccupazioni legate al futuro. Ho espresso, unitamente alle singole voci della maggioranza, piena solidarietà al nostro concittadino Marco Piras, oggetto di un’aggressione totalmente ingiustificata che poteva avere risvolti ben più gravi. Siamo certi che questo increscioso episodio si sarebbe potuto evitare se la minoranza non avesse dato spazio a polemiche per il solo gusto di sferrare attacchi strumentali alla sottoscritta, ledendo pesantemente l’immagine della nostra Comunità. Tra l’altro dando spazio anche a dubbi personaggi, come quelli presenti nel video, totalmente estranei alla nostra realtà. Continuiamo a lavorare senza sosta per rendere meno pesante questa crisi ma è necessaria la collaborazione e il buon senso di tutti”. 


In questo articolo: