sulla-sulcitana / 18 Settembre 2018

Pula, Medau ko sulla nuova tassa di soggiorno: “No dei revisori dei conti, evitati aumenti e vessazioni fiscali ai turisti”

Il Comune di Pula prova ad estendere la tassa di soggiorno anche in bassa stagione, ma il revisore dei conti dice no al "salasso dei turisti". L'opposizione attacca: "Contestiamo la scelta di voler estendere l’imposta anche alla bassa stagione , considerando oltretutto che l’alta stagione da loro individuata ricopre già un periodo molto esteso. È come se un negoziante per attirare i clienti decidesse di aumentare i prezzi piuttosto che applicare degli sconti"

Di
apertura3 / 21 Giugno 2018

Nuova beffa per la Sulcitana, solo mini lavori in estate: “Siamo ostaggi di questa strada”

Ripartono i lavori sulla Sulcitana, ma soltanto nel tratto di Pula, per la rotatoria e poco più. Durante il vertice di oggi è esplosa la rabbia dei territori:  "Siamo ostaggi di questa strada - ha detto la sindaca Medau durante il vertice- la stagione turistica non dico che sia compromessa, ma i disagi sono evidenti: le file non danno senso di accoglienza". In bilico i posti di lavoro di 30 operai, nuova gara d'appalto solo dopo l'estate

Di
apertura3 / 29 Gennaio 2018

Sardegna, Carla Medau non sarà candidata: “Pd ammorbato da giochi di potere e personalismi”

A sorpresa, all'ultimo momento, la sindaca Carla Medau esce dal puzzle delle candidature del Pd in Parlamento. Cosa è successo? "Partito da ricostruire, stanno dominando i personalismi e i giochi di potere. Basta con chi vuole spezzare il Pd, agli equilibrismi politici non ci sto. Gli schemi sono saltati, il partito è diviso al centro di un terremoto e va ricostruito. Per ora preferisco restare a Pula, tra i miei cittadini"

Di
area-vasta / 8 Maggio 2017

Pula, Pittaluga contro la Medau: “Non ha avuto rispetto per nessuno”

Si accende di colpo la campagna elettorale a Pula. Angelo Pittaluga, candidato a sindaco della lista "Prima Pula", annuncia la sua discesa in campo ufficialmente. E non lesina le stoccate al sindaco uscente Carla Medau: "Ha perso ogni autorevolezza perché ha trasformato il ruolo di primo cittadino in quello di “unico cittadino”. Non ha avuto rispetto, né politico né tantomeno umano, nemmeno verso i suoi stessi colleghi di partito. Che sono stati chiamati traditori, infami e nemici della politica da chi ora recita la stucchevole parte della vittima"

Di