Pinus Village, la pineta a rischio nell’indifferenza: lavori in corso

A Pinus Village sulla costa di Pula, in una località alla quale tanti cagliaritani sono affezionati, i pini muoiono uno dopo l’altro. Uccisi dal plastofago

Dopo le palme, nel territorio di Pula muoiono anche i pini. A Pinus Village una ditta di Pula si offre per far la pulizia del sottobosco: sotto l’occhio attento del corpo forestale ,fa respirare il bosco e in cambio produce energia elettrica, ! perchè il suo guadagno avviene tramite sterpaglie e piante morte triturate col Bio trituratore che le trasforma in Bio Massa. La ditta di Pula occupa tre giovani che si procurano lo stipendio salvaguardando la natura. Atri disoccupati potrebbero anche con l’aiuto delle istituzioni pubbliche essere impiegati in lavori di questo genere, e in estate si avrebbero anche meno incendi. Pini di oltre 80 anni ,montagne di pini fatti piantare da Benito Mussolini, ma oramai la maggior parte di essi obsoleti, sono da sostituire. Sono stati infatti colpiti dal plastofago, un verme che porta alla morte della pianta. Ma sembra che nessuno se ne preoccupi ,come se fosse un percorso naturale delle cose.


In questo articolo: