Paolo Truzzu: “Draghi? Epilogo scontato ma quando non c’è maggioranza bisogna andare al voto”

La convocazione dell’ex presidente della Bce da parte di Mattarella? Per il sindaco di Cagliari è “un epilogo scontato, Renzi ha fatto esplodere la situazione: il Governo già da tempo non era sostenuto dalla maggioranza”

Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari, interviene a Radio Casteddu riguardo tre tra i temi più importanti che hanno caratterizzato la giornata.
Sulla crisi di governo: “La convocazione di Draghi mi pare un epilogo scontato, io ho la convinzione che noi avessimo già un governo non sostenuto dalla maggioranza da tempo. La mossa di Renzi ha fatto esplodere la situazione e io ritengo che dove non c’è la maggioranza si debba sempre andare alle elezioni”.
Sardegna ancora in zona arancione: “Secondo me è un sistema che crea confusione perché quello che succede è che rischiamo di rimanere aperti quando ci sono rischi e chiudere quando non ce ne sono.
È un po’ come succede spesso con l’allerta meteo, che poi lasciano la responsabilità, ovviamente, agli amministratori locali nelle scelte.
A me è capitato, in questo anno e mezzo, di non chiudere nulla, perché non era neanche prevista l’allerta, Il giorno in cui si è allagata mezza Cagliari, e chiudere quando puoi sono cadute solo due gocce.
Sono sistemi spesso non corretti ed è un dato abbastanza evidente anche sulla questione sanitaria, perché gli indicatori dicono che i numeri sono in discesa e questo ci deve far riflettere sulla situazione che stiamo vivendo. Quando i cittadini non comprendono il rischio, innanzi all’ennesima situazione di reale pericolo, c’è il rischio che non rispettino le regole”.
Per quanto riguarda gli affollamenti segnalati nei bus: “Potenziare il servizio più di questo non è possibile: i pullman sono tutti in servizio, c’è un limite fisico.
In realtà, dai dati che abbiamo noi, si sono verificate solo in due bus, il primo giorno di scuola, delle difficoltà e si è intervenuti prontamente con delle corse di supporto.
In tutti gli altri mezzi c’è stato il rispetto al limite consentito. Anche durante gli ingressi a scuola stiamo intervenendo  con la Municipale e le associazioni di volontariato. Quello che possiamo fare è informare i ragazzi a mantenere le distanze di sicurezza”.
Risentite qui l’intervista a Paolo Truzzu del direttore Jacopo Norfo
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU