Cagliari, si alza il sipario in via Logudoro: a palazzo Doglio rinasce il “Teatro nascosto”

La vecchia Sala San Pio IX del seminario, chiusa da 40 anni rinasce come Teatro Doglio del nuovo urban resort. “Ospiterà appuntamenti musicali e teatrali di altissimo livello”

Lo chiamano il Teatro celato. Chiuso da altre 40 anni e nascosto ai più. Si trova in via Logudoro ed è di proprietà del seminario. E ora riaprirà per spettacoli di altro livello culturale. Si chiamerà Teatro Doglio e verrà inaugurato in contemporanea con l’urban resort di imminente inaugurazione tra via Logudoro e piazza San Cosimo.

Nascosto nella corte interna dell’isolato prospiciente Palazzo Doglio lungo via Logudoro, il teatro era la vecchia “Sala San Pio IX”, un locale di proprietà del seminario arcivescovile di Cagliari e attualmente nelle mani della società proprietaria di palazzo Doglio. In passato era destinato a teatro o sala riunioni caratterizzato da un’ampia volta a botte che sovrasta la platea e parte della soprastante galleria.

“Siamo orgogliosi di annunciare il ritorno alla luce di un teatro nascosto in Via Logudoro”, si legge nella pagina facebook del resort, “ribattezzato Teatro Doglio. Scoperto per caso durante i primi lavori di ristrutturazione, si tratta di un autentico gioiello che dopo 37 anni dalla sua chiusura, verrà inaugurato in contemporanea con l’apertura dell’hotel, restituendo a Cagliari un indirizzo per appuntamenti musicali e teatrali di altissimo livello”

 


In questo articolo: